Contact: info@giorgiocosulich.it

 

Website, Pictures and Texts © 2019 Giorgio Cosulich de Pecine

All images on this website are protected worldwide by international copyright laws. Ask permission before using any content of this website. Please contact me for any further questions.

FOLLOW ME

  • Instagram
  • Facebook
  • YouTube
  • Vimeo

BIO

Sono un fotografo professionista da oltre venticinque anni. Mi sono occupato per lungo tempo di fotogiornalismo, collaborando con clienti internazionali alla realizzazione di reportage e servizi fotografici legati all'attualità. Negli ultimi anni i miei interessi professionali si sono però spostati maggiormente verso una fotografia di genere più umanistico, verso l'approfondimento di aspetti del vivere contemporaneo.

Il mio lavoro è stato pubblicato su giornali e riviste italiane ed internazionali, tra cui L’Espresso, L’Europeo, Il Corriere della Sera, La Repubblica, Geo, Max, GQ, Colors, Internazionale, Zoom, People, Stern, Bergens Tidende, NY Times, Newsweek, Time, Life, Vanity Fair, Los Angeles Times, The Guardian, The Observer, The Wish Magazine, Time India, The Vancouver Sun, Miami Herald, La Nacion, El Pais, Mercury Illawarra, Sportweek, The Washington Post, Chicago Tribune, Il Post.

Ho realizzato servizi di corporate su commissione per diversi clienti, tra i quali Esso, Shell, 2BCom, Saatchi & Saatchi, British Council, Hotel Ripa Arte, Alitalia, Qantas, Pumex spa, Cathay Pacific, Ethiopian Airlines, Nike, Letsbonus

Le mie immagini sono state esposte in Italia e all'estero, ho preso parte a diversi festival come Festival Internazionale di Fotografia di Roma (2003, 2005, 2008), Festival Internazionale di Foiano (2004), RomaDocFest (2006), SalinaDocFest (2007), PordenoneFilmFest (2007), Ivrea Photo Festival (2011), Castelnuovo Fotografia (2014, 2015, 2018), Fotoleggendo (2016, 2018).

Nel 2015 ho co-fondato 14&15 Mobile Photographers, la prima casa editrice e hub internazionale dedicato alla fotografia e agli autori dei social network.

Vivo a Roma, sono regolarmente distribuito in tutto il mondo dall'agenzia Getty Images.